X

    Dicci qualcosa di te

    Parlaci del tuo progetto

    Hai già un terreno edificabile?

    SI
    NO

    Hai già un progetto?

    SI
    NO

    Hai altro da comunicarci?

    Mezzocorona - Il Nido di Maya
    Mezzocorona TN

    Il Nido di Maia Residenziale

    Progetto architettonico: Gabriele Venturini

    Nella splendida borgata di Mezzocorona, con alle spalle l’imponente monte omonimo, il nido di Maya e Giò è incastonato tra edifici ottocenteschi e nasce dalla demolizione di un vecchio mulino del quale ha conservato alcune caratteristiche architettoniche.

    Il Nido di Maia
    Il Nido di Maia

    L’edificio ha una superficie complessiva di 210 mq ed è composto da due volumi: il principale è articolato su due livelli ed ospita l’abitazione presentando una tradizionale ripartizione degli ambienti per la quale al piano terra troviamo la zona giorno, mentre la zona notte è collocata tutta al primo piano. Il volume secondario ed adiacente è utilizzato come garage.

    Fatto salvo per il piano interrato, creato per ovvie ragioni in cemento armato, tutta la costruzione è stata realizzata da noi: la struttura portante è costituita di pannelli in x-lam, l’isolazione esterna è in lana minerale (in alcune zone con spessore 200 mm e in altre a spessore 140 mm). Il rivestimento esterno in legno è composto di tavole in larice trattate con un ciclo a 3 mani.

    L’edificio è dotato di impianto di riscaldamento/raffrescamento a pompa di calore con sistema radiante in parte a pavimento e in parte a parete, e di un sistema di ricambio d’aria con deumidificazione. L’impianto elettrico domotico permette una gestione ottimale della casa.

    I materiali utilizzati per le finiture interne sono stati oggetto di una scelta accurata finalizzata ad esprimere il calore raccolto di quest’abitazione, che ha privilegiato legno e porfido provenienti dal territorio trentino: un sottile trionfo sensoriale per un’eleganza garbata ed essenziale.

    info tecniche
    • Anno2020
    • LuogoMezzocorona TN
    • Progetto architettonicoGabriele Venturini
    • CommittentePrivato
    • Superficie210 mq
    • Categoria edificiResidenziale
    descrizione tecnica

    L’edificio è composto da un piccolo interrato (circa 50 mq) costituito in cemento armato, mentre la struttura soprastante è interamente in X-lam. In questo edificio è stato utilizzato il sistema di attacco in fondazione brevettato da Alpenos, ATTACCO15.

    La copertura è in x-lam per quanto concerne tutta la parte isolata, mentre le gronde sono realizzate con travi lamellari tamponate inferiormente con pannello larice multistrato. I canali sono nascosti da una cornice in lamiera ed il manto di copertura è in tegole di cemento.

    L’edificio è dotato di pannelli fotovoltaici incassati nella copertura che soddisfano quasi totalmente il fabbisogno energetico.

    Particolare è il pacchetto realizzato al primo piano sopra solaio x-lam dove tutti gli elementi sono a secco per perseguire la filosofia su cui è improntata la realizzazione di questa casa: design, comfort, autenticità.

    La sfida

    Questa casa è la dimostrazione di quanto la tecnologia costruttiva del legno possa efficacemente inserirsi in un contesto urbano. L’estetica equilibrata, dalle linee semplici e moderne, si combina con l’elevata performance energetico-tecnologica che viene concretizzata attraverso l’impiego di tutte le soluzioni più moderne disponibili nel settore. Comfort abitativo totale, quindi, creato attraverso scelte ecosostenibili e consapevoli. Grazie all’impiego del brevetto ATTACCO15 anche la durabilità nel tempo è ampiamente garantita. Un edificio senza necessità di combustibile fossile, che solo grazie all’energia pulita riesca a garantire un eccezionale comfort sia in inverno che in estate.