X

    Dicci qualcosa di te

    Parlaci del tuo progetto

    Hai già un terreno edificabile?

    SI
    NO

    Hai già un progetto?

    SI
    NO

    Hai altro da comunicarci?

    Corona Dolomites Hotel: accoglienza naturale

    Corona Dolomites Hotel

    Accogliere, per il Corona Dolomites Hotel, è un concetto naturale come la scelta dei materiali utilizzati nella realizzazione della sua struttura, mantenendo una grande attenzione al design e traendo la sua ispirazione dall’ambiente che lo circonda.

    Corona Dolomites Hotel

    credits -

    L’intervento di STP, datato 2014, nasce su progetto dello Studio Artemis di Trento e si configura come ampliamento con parziale ristrutturazione del corpo principale ed interessa esclusivamente i lati sud ed est, “biglietto da visita” dell’hotel.

    I tre piani dell’ampliamento, di cui i due superiori con struttura portante in legno a pannelli CLT, hanno una forma ad L e danno il benvenuto al visitatore ospitando a piano terra l’ingresso; ai livelli superiori trovano invece spazio nuove camere.

    Corona Dolomites Hotel

    La proprietà dell’Hotel Corona punta ad accogliere tutti gli ospiti con servizi di classe luxury, offrendo loro la migliore esperienza di comfort e benessere: tutte le scelte progettuali, dal materiale legno per la struttura, alla selezione delle finiture, puntano dunque a raggiungere nuove vette di eccellenza, in accordo con la visione della committenza.

    La salubrità degli ambienti, poi, è stata garantita attraverso l’uso di materiali e la combinazione tra di essi in stratigrafie coerenti con l’utilizzo dell’involucro: il materiale legno è stato sfruttato in tutte le sue proprietà, dal naturale comportamento igroscopico che garantisce un superiore comfort interno, al suo aspetto estetico che richiama le alpi, la natura ed il benessere in simbiosi con essa. Completano il quadro, le finiture di pregio interne ed esterne; si veda, a mero titolo di esempio, l’elegante inserto di corten all’ingresso.

    Progettista ALPENOS:

    Alex Turri

    Ing. Alex Turri

    TwitterFacebookLinkedIn
    string(0) ""